May 11

“Cari Ragazzi,

sentiamo forte il desiderio di ringraziarvi, anche se non è facile trasmettervi l’intensità dell’apprezzamento per l’attenzione di cui avete voluto onorarci da un anno a questa parte. Ci preme anche farvi sapere che il vostro impegno costante nel richiamo alla legalità, alla correttezza, all’onestà e a tutti i valori che devono essere condivisi da una comunità che vuole definirsi tale, ci é sembrato il modo più giusto e rispettoso di rendere onore alle vite delle nostre care e di questo vi siamo infinitamente riconoscenti.

Le firme che, grazie allo spazio da voi creato, tanti hanno aggiunto ci hanno colpito nel profondo e ad ognuno di loro siamo particolarmente grati. Con grande affetto abbracciamo idealmente quanti hanno voluto anche donare parole intense e commoventi. Certamente conserveremo memoria indelebile di tutto.

I Familiari di Claudia e Teresa”

May 01

il concerto per claudia e teresa

Grazie alle tante persone che hanno partecipato al concerto del 1^ maggio per ricordare Claudia Fattorusso e Teresa Reale.

Grazie alla sensibilità di Emma, alla sua bellissima voce, che ogni tanto ha dovuto mascherare la commozione.  Grazie a Lauro, a Maurizio, a Vladimir, alle loro qualità artistiche e alla intensità con la quale hanno “partecipato” all’evento.

Grazie a Massimo, che ha avuto l’idea del concerto e ha reso disponibile la chiesa. Grazie agli amici che hanno stampato le locandine e i programmi.

Grazie al presidente Napolitano per non essere venuto a Sorrento in questa circostanza, invitato per commemorare i morti sul lavoro mentre Claudia e Teresa, “che nulla avevano a che fare con l’attività che aveva dato origine all’incidente” (come ha scritto lo stesso Presidente nella risposta  riportata da Metropolis del 1/5), sono invece vittime dell’ignoranza di regole elementari e della mancanza di considerazione per il prossimo.

Grazie a don Luigi, parroco della Cattedrale, per la bella omelia che ha pronunciato nella messa di suffragio del mattino. Grazie per aver ricordato l’onestà, il senso del dovere, l’umanità, la generosità che hanno contraddistinto la vita di Claudia e Teresa. Per aver messo in evidenza come obbedire soltanto alla “logica del profitto” porta a non aver rispetto neanche per la vita umana.

Grazie a tutti quelli che il primo maggio del 2007 si sono scandalizzati per ciò che è successo, a tutti quelli che non hanno dimenticato, a tutti quelli che continuano a scandalizzarsi davanti ai comportamenti arroganti e alla illegalità.

Grazie ai familiari di Claudia e Teresa, per la compostezza che hanno sempre saputo mostrare, nonostante il dolore e l’enorme ingiustizia che hanno dovuto subire.

Grazie a chi in questo anno ha condiviso questo spazio web (circa 15.000 contatti!) e a tutti quelli che hanno inviato i loro commenti. Come ha osservato uno scrittore: “se io do una cosa a te e tu dai una cosa a me, dopo lo scambio abbiamo una cosa a testa; se ci scambiamo un’idea, dopo ognuno di noi ha due idee”. Nella nostra epoca, gli strumenti di comunicazione si sono moltiplicati, andiamo in  giro con telefonini e computer portatili, ma raramente li usiamo per dire veramente qualcosa.

Sorrentoprimomaggio.com forse finirà qui,  il primo maggio 2008, dopo un anno di attività.

Grazie a Claudia e Teresa per l’esempio che ci hanno dato. Che il loro ricordo diventi un segno, un’indicazione per orientare il nostro agire.

***